Fondazione HILARESCERE

fondazionehilarescereLa Fondazione HILARESCERE nasce su iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna. Essa, come si legge nell’atto costitutivo, ha lo scopo di favorire l’attività di ricerca medica e scientifica nel campo delle malattie a eziopatogenesi sconosciuta o mal definita, con standard diagnostici e terapeutici scarsamente incisivi sulla qualità della vita delle persone che ne sono colpite, specialmente nel campo delle malattie croniche e degenerative del sistema nervoso e dell’apparato vascolare. Favorisce e sostiene, inoltre, la diffusione delle tecniche di prevenzione, diagnosi, cura e assistenza ai soggetti colpiti da tali malattie.

Tale attività di finanziamento e valorizzazione della ricerca ha recentemente prodotto un primo risultato di rilievo assoluto: al convegno UIP 50, svoltosi nel settembre scorso a Montecarlo, gli esperti di malformazioni vascolari di 47 paesi hanno votato all’unanimità quanto descritto dal Professor Zamboni sotto il profilo diagnostico e terapeutico. Le malformazioni occludenti le principali vene cerebrospinali nei loro segmenti extracranici ed extravertebrali  configurano la CCSVI, un’insufficienza venosa cronica cerebro spinale, sindrome ignota fino ad oggi. La Consensus Conference UIP 50, ha accettato internazionalmente di inserire tali occlusioni nel novero delle malformazioni venose congenite accettando le modalità di diagnosi e terapia, come delineato nelle pubblicazioni supportate dalla Fondazione Hilarescere.

L’associazione della stessa come individuata dal Professor Paolo Zamboni (Centro Malattie Vascolari, Facoltà di Medicina, Università di Ferrara), il Dottor Fabrizio Salvi (U.O.C. Neurologia Ospedale Bellaria, Bologna) e il Dottor Roberto Galeotti (Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara) nei loro lavori, alla sclerosi multipla, ha già da tempo aperto un approfondimento della ricerca. Proprio l’amicizia tra i tre ed Augusto Zeppi, vice presidente di Hilarescere, ha, intrecciando tessuti molto diversi e complementari, prodotto un gruppo di lavoro molto affiatato e determinato. Quando la solidità dei risultati ha permesso di affrontare l’onestà e la libertà intellettuali, coniugate ad un grande amore per il vero, del Consiglio della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, è nata la Fondazione Hilarescere.

Il benessere ritrovato da quanti sono stati curati per CCSVI, infatti, anche come giovamento dall’altra patologia, invece neurologica, di cui erano congiuntamente portatori, ha indotto la Fondazione Hilarescere ad organizzare sia una collaborazione internazionale con il BNAC del Marc Jacobs Institute dell’Università di New York, sia a fare in modo che il mondo scientifico nazionale ed internazionale potesse confrontarsi con quanto scoperto (Cenaculum Studiorum, l’8 settembre 2009 a Bologna). La ricchezza e la varietà dei talenti coinvolti sono votate, come etimologicamente sottolinea il termine hilarescere, a restituire il sorriso ai malati affetti da patologie ancora prive di conferme e cure definitive.

Imparare a giocare ai casinò online è semplice se consulti il nostro portale, una miniera di informazioni e consigli utili per tutti gli appassionati dei giochi d’azzardo legali sul web.

casino online sicuri sono affidabili. Sono tutti dotati di licenza aams, hanno un software di gioco certificato che ne garantisce l’imparzialità, sono soggetti a controlli periodici per garantire sempre un gioco onesto.